Facoltà di Scienze Economiche ed Aziendali - Università degli Studi del Sannio

Tuesday
Oct 17th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Calendario delle Attività Prova Finale Prova Finale di Laurea Magistrale

Prova Finale di Laurea Magistrale

E-mail Stampa PDF
Indice
Prova Finale di Laurea Magistrale
Prova finale di laurea (ciclo 2009-2012)
Modulistica
Sedute di laurea
Tutte le pagine

Prova finale di laurea magistrale (ciclo 2010-2013)

Per il conseguimento della Laurea Magistrale è richiesta la presentazione di una tesi elaborata dallo studente in modo originale guidato da un relatore.

Per sostenere la prova finale per il conseguimento della laurea magistrale, lo studente deve aver acquisito tutti i CFU relativi alle attività formative previste dal proprio ordinamento degli studi (meno quelli assegnati alla prova finale).

Alla prova finale per il conseguimento della laurea magistrale sono assegnati 18 CFU. Essa è finalizzata ad accertare il raggiungimento degli obiettivi formativi qualificanti del Corso di Laurea Magistrale, consistendo in un elaborato scritto su un argomento studiato in un modulo didattico del percorso formativo, sotto la guida di un docente relatore della Facoltà, in cui il laureando deve dimostrare: conoscenze approfondite, capacità espositiva, autonomia di giudizio, sintesi critica e spunti di originalità in termini sia metodologici sia applicativi. Nel caso in cui la tesi sia svolta contestualmente all’esperienza di tirocinio svolto in un’azienda o organizzazione, pubblica o privata, nazionale o internazionale, il docente tutor sarà affiancato da un tutor aziendale.

La tesi ha pertanto lo scopo di verificare la raggiunta maturità del laureando e la sua capacità di:

a) approfondire uno specifico argomento attinente agli studi svolti, mediante appropriata metodologia;

b) discutere il percorso di ricerca e i risultati conseguiti con docenti esperti della materia;

c) presentare in pubblico il proprio lavoro.

La tesi può essere redatta, ed eventualmente discussa, in una lingua straniera dell’Unione europea, facente parte del percorso formativo del Corso di Laurea Magistrale.

Assegnazione della tesi

Lo studente può chiedere la tesi di laurea in una delle discipline contenute nel suo piano di studio solo dopo aver superato almeno 6 esami del suo curriculum o 40 CFU. La domanda è indirizzata al Presidente del Corso di laurea magistrale e presentata presso la Presidenza della Facoltà, corredata dal certificato della Segreteria studenti con l’indicazione degli esami superati e dei CFU conseguiti. Se la Segreteria non ha ancora registrato qualche esame, lo studente può allegare fotocopia del suo libretto universitario ovvero la certificazione dei CFU maturati mediante altre attività curriculari.

Nella domanda lo studente deve indicare due discipline in ordine di preferenza. Il Consiglio di Corso di laurea magistrale attribuisce il primo correlatore o docente tutor. Sarà cura del docente tutor definire, assieme allo studente, l’argomento della tesi nell’ambito delle discipline da lui insegnate, nonché il tipo di tesi da svolgere.

Lo studente deve ottenere l’assegnazione della tesi almeno sei mesi prima della seduta di laurea.

Ad ogni docente può essere assegnato un numero massimo di 10 tesi di laurea magistrale. Un docente può chiedere alla Presidenza che gli siano assegnati studenti oltre il limite massimo.

Verifica e Valutazione della prova finale di laurea

Le Commissioni giudicatrici della prova finale sono due: una di verifica e una plenaria.

Prima della seduta dinanzi alla Commissione di laurea, il candidato deve sottoporre il proprio lavoro alla Commissione di verifica che valuta la qualità del lavoro svolto. Essa è composta dal relatore e due correlatori, di cui uno assegnato contestualmente al relatore (docente tutor) ed uno nominato almeno due mesi prima della discussione. Almeno 20 giorni prima della prova finale, la Commissione di verifica svolge un esame approfondito della tesi, ponendo al candidato domande sia sugli aspetti metodologici sia sui contenuti della ricerca svolta. La commissione di verifica assegna alla tesi una fascia di merito: alta (7-9 punti), media (4-6 punti), bassa (fino a 3 punti) punti, nel rispetto della quale sarà stabilito il voto di laurea, nella seduta plenaria pubblica.

Il candidato insoddisfatto della decisione della Commissione di verifica potrà ripresentare una nuova stesura della tesi non prima di due mesi, per una successiva e definitiva valutazione.

La Commissione plenaria, abilitata al conferimento del titolo di studio, viene nominata dal Rettore o, su sua delega, dal Preside della Facoltà. Potranno far parte di detta Commissione anche professori e ricercatori di Facoltà diverse da quella presso cui sono iscritti i candidati, nonché professori a contratto. La Commissione plenaria determinerà il voto di laurea tenendo conto della valutazione espressa dalla Commissione di verifica, secondo quanto stabilito nell’art. 4 del presente Regolamento, e della capacità espositiva mostrata dal candidato al momento della presentazione pubblica del suo lavoro.

La Commissione plenaria, dato il giudizio della Commissione di valutazione e data l’esposizione del candidato in sede di seduta plenaria, può attribuire all’esame di Laurea fino a  nove voti su centodieci, che si sommeranno alla media risultante dagli esami di profitto, espressa in centodiecesimi, cui andrà aggiunto un punteggio pari a 0,04 per ciascuno dei crediti superati con lode.

Ai fini del superamento dell’esame di laurea magistrale è necessario conseguire il punteggio minimo di 66 punti. L’eventuale attribuzione della lode, in aggiunta al punteggio massimo di 110 punti, è subordinata alla accertata rilevanza dei risultati raggiunti dal candidato e alla valutazione unanime della Commissione la quale può disporre all’unanimità ulteriori elogi ai lavori particolarmente meritevoli.

La Commissione preposta alla prova finale deve esprimere il proprio giudizio tenendo conto dell’intero percorso formativo dello studente, valutandone la maturità culturale e la capacità di elaborazione intellettuale personale, nonché la qualità del lavoro svolto nella predisposizione della tesi. La Commissione di Laurea magistrale determina il voto di laurea attenendosi ai criteri indicati, avendo come oggetto di valutazione soprattutto le capacità espositive e l’incisività della presentazione pubblica del proprio lavoro realizzata dal candidato.

Lo studente può ritirarsi dall’esame fino al momento di essere congedato dal Presidente della Commissione per dare corso alla procedura per l’attri­buzione del voto, che avviene senza la presenza dello studente o di estranei.

Lo svolgimento degli esami finali di Laurea Magistrale è pubblico e pubblico è l’atto della proclamazione del risultato finale.

 



 
Banner
Banner

ERASMUS

Delegato per Il Dipartimento di Diritto, Economia, Management e Metodi Quantitativi

dott. Biagio Simonetti - tel. 0824305726 - email: simonetti@unisannio.it

Area Studenti
Settore Relazioni e Mobilità Internazionale
Unità Organizzativa Programmi di Mobilità

Complesso Sant'Agostino - Via De Nicastro - 82100 - Benevento - ITALIA
Tel. 0039 0824 305453 - e-mail: erasmus@unisannio.it

Orientamento

Delegato per il Dipartimento di Diritto, Economia, Management e Metodi Quantitativi
 Prof.ssa Cristina Ciancio
e-mail cristina.ciancio@unisannio.it

Area Studenti
Unità Organizzativa: Orientamento e Placement
Via De Nicastro - Complesso Sant’Agostino -
 Tel. 0824-3054/55/56 – e-mail: orientamento@unisannio.it
Orario al pubblico: 10.00 – 12.00 (dal lunedì al venerdì) - 15.30 - 16.30 (giovedì)
Sito web: http://www.orientamento.unisannio.it

 

Servizi On Line

Studenti: Da qui puoi accedere a tutti i servizi che l'Ateneo mette a Tua disposizione: Preiscrizioni on line, Visualizzazione dati della carriera, Prenotazione Esami, Autocertificazione del Reddito, Questionario ALMALaurea...

Docenti:Da qui puoi accedere a tutti i servizi che l'Ateneo mette a Tua disposizione: Definizione Appelli, Schede Insegnamenti ...

 

Servizi Studenti